Category: News Fids
3 novembre 2020 - 11:00, by , in News Fids, Slider_notizie, Slider_principale, Comments off

Comunicato del comitato tecnico scientifico, aggiornato il protocollo valido dal 30 ottobre 2020.

  • Preso atto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 19 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35,recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33,  convertito, con modificazioni,  dalla  legge  14  luglio  2020,    74,  recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», del 24 ottobre 2020”;
  • Tenuto conto dell’elenco delle discipline sportive “di contatto” allegato al Decreto del Ministro per le politiche giovanili e lo sport del 13 ottobre in particolare la nota che esplicitamente prevede per la danza sportiva "lo svolgimento della disciplina è consentito esclusivamente in forma individuale";
  • Esaminato l’avviso del 20 ottobre c.a. del Dipartimento dello Sport e le relative FAQ (domande frequenti) relativamente alle discipline degli sport da contatto;
  • Esaminato l'avviso del 25 ottobre c.a. del Dipartimento dello Sport e le relative FAQ (domande frequenti) relativamente alle discipline degli sport da contatto;
  • Recepite le disposizioni previste nel nuovo protocollo attuativo delle “Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere”, emanato in data 22 ottobre 2020 ai sensi dell’art. 1, lettera f) del D.P.C.M. 17 maggio 2020, dell’articolo 1, comma 6, del D.P.C.M. 13 ottobre 2020 e dall’art. 1, comma 1, lettera d, punti 1 e 2, del D.P.C.M. del 18 ottobre 2020"
il Comitato Tecnico Scientifico della Federazione Italiana Danza Sportiva comunica che:
  • Per le discipline in forma individuale (solo/duo/trio) e di gruppo:
    • Sono consentiti gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza presenza di pubblico nel rispetto del protocollo deliberato dalla FIDS;
    • Sono consentiti gli allenamenti, a porte chiuse, degli atleti partecipanti agli eventi e alle competizioni di cui al precedente punto nel rispetto del protocollo applicativo di sicurezza deliberato dalla FIDS;
    • A parziale modifica dei regolamenti tecnici di settore, le performance in duo/trio/gruppo non potranno contenere prese o contatti; allo stesso modo occorre mantenere la distanza di sicurezza tra i componenti durante tutta la coreografia.
  • Per le discipline in coppia:
    • Sono sospesi gli eventi e le competizioni a qualsiasi livello;
    • Gli allenamenti, esclusivamente in forma individuale, sono consentiti per gli atleti di classe C, B, A, AS, U e PD (incluse sottoclassi);
L’attività dilettantistica di base (settore divulgativo, classe D) è sospesa anche se svolta in forma individuale. Fermo restando quanto sopra, sarà sottoposto al Comitato Tecnico Scientifico del Governo e dell'Ufficio Sport un nuovo protocollo applicativo di sicurezza volto a consentire la pratica sportiva anche alle unità competitive al momento escluse dall'attuale DPCM. Le misure contenute del DPCM del 24 ottobre sono valide sino al 24 novembre.

Il Comitato tecnico scientifico, ha inoltre aggiornato il protocollo applicativo di sicurezza (versione del 28 ottobre 2020) recependo le disposizioni introdotte dalle Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere.

Il documento sostituisce il precedente ed è valido dal 30 ottobre 2020 Protocollo applicativo di sicurezza, danza sportiva, rev. 4
15 ottobre 2020 - 16:02, by , in Homepage, News Fids, Comments off
Domenica 15 novembre si sono svolte regolarmente le assemblee elettive di categoria dei delegati Atleti e Tecnici.
  Il Presidente Regionale FIDS Liguria, ai sensi dell’art. 48 dello Statuto Federale, con delibera del Consiglio Regionale FIDS Liguria n.1.del 4 ottobre 2020, convoca le Assemblee Regionali di categoria per l’elezione dei delegati ATLETI e TECNICI di cui all’art. 21 dello Statuto che parteciperanno alle assemblee Federali per tutto il quadriennio Olimpico. Le assemblee regionali di categoria si terranno il giorno 15 novembre 2020 presso la sede del CONI regionale in Viale Padre Santo 1 Genova.
Convocazione Assemblea Atleti (allegato modulo candidatura e delega)
Convocazione Assemblea Tecnici (allegato modulo candidatura e delega)
Lista aventi diritto Atleti
Lista aventi diritto Tecnici
Autodichiarazione Covid (da consegnare all'accredito)
Candidati Atleti
Candidati Tecnici
Comunicazione Coni per Assemble (da stampare)
12 settembre 2018 - 23:04, by , in News Fids, Comments off
DIRIGENTE SPORTIVO di 1° livello Al fini di dare pieno adempimento al Regolamento di formazione dei quadri dirigenti sportivi e per proseguire la formazione manageriale del dirigente sportivo*, il Consiglio Federale ha deliberato lo svolgimento di un recupero conclusivo per la figura di dirigente di 1° livello previsto nella seguente data e località: Il corso di recupero a Perugia è stato annullato. A breve il programma del nuovo corso 23/25 novembre a Genova. Coloro che non avessero raggiunto il quorum delle ore richieste per la qualifica di Dirigente Sportivo di 1° livello nei Corsi che si sono svolti nell’anno 2017 e 2018, potrà recuperare le materie mancanti, senza dover versare nuovamente la quota di iscrizione. La quota di iscrizione per la sessione di recupero è sempre di € 50,00. *Di recente la Giunta Nazionale CONI con provvedimento n. 264 del 14/06/2016 ha approvato il regolamento ai sensi del D.Lgs 28 gennaio 2016 n. 15, recante disciplina delle misure compensative per il riconoscimento dei titoli professionali sportivi conseguiti nei paesi comunitari ed extra comunitari ai fini dell'esercizio delle attività professionali a titolo oneroso di maestro di scherma, allenatore, preparatore atletico, direttore tecnico sportivo, dirigente sportivo e ufficiale di gara e approvazione dell'Europass certificate supplement per le qualifiche dello SNaQ). Link al Regolamento di formazione dei quadri dirigenti sportivi SLIDE PREDISENTE FEDERALE Ordinamento Sportivo SLIDE ESPOSITO GIOVANNI Il Management Strategico SLIDE ANTIDOPING Il Controllo Antidoping Il regolamento antidoping Certificazioni idoneità SLIDE AREA FISCALE 0 Presentazione Fiscale 1 Aspetti Fiscali Tributari Giuridici 2 Regimi contabili e fiscali 3 Modulistica e verbalizzazione nelle Associazioni Sportive Dilettantistiche 4 Collaboratori 5 Registro Coni 2.0 6 Fatture elettroniche SLIDE CONI Valle Coni  
12 settembre 2018 - 22:59, by , in News Fids, Comments off
Il mondo della danza sportiva aumenta la sua offerta formativa, divulgativa, competitiva e sportiva e lo fa grazie alla convezione stipulata fra la FIDS e l’A.S.C (l’Ente di Promozione Sportiva che rappresenta le Attività Sportive Confederate riconosciuta dal Consiglio Nazionale del CONI con deliberazione del 7 giugno 2011). La convenzione nasce dalla volontà, del presidente della FIDS, Michele Barbone e del presidente dell’A.S.C., Avv. Luca Stevanato, di dare vita ad un vero e proprio “patto associativo” per lo sviluppo della danza sportiva sul piano nazionale, nell’interesse dei praticanti, dell’associazionismo di base e delle comunità locali. Con la sottoscrizione del protocollo di intesa fra la FIDS e la A.S.C., nel rispetto reciproco delle prerogative regolamentari, sportive e statutarie, è stato fissato il principio secondo cui al centro del progetto deve esserci lo sviluppo, la diffusione, la promozione, lo studio, la conoscenza culturale e la pratica della danza sportiva. «Con questa convenzione la danza sportiva italiana- ha dichiarato il presidente della FIDS, Michele Barbone, subito dopo la firma - prosegue nel suo percorso sportivo fatto di crescita e sviluppo. Aumentare la diffusione del nostro sport, permettere ad un numero sempre maggiore di persone di poterlo praticare e vivere è il principio che ha mosso e muove ogni giorno il nostro percorso all’interno della Federazione». Testo della convenzione
19 settembre 2017 - 0:21, by , in News Fids, Comments off
Ci risiamo, si riaprono le danze. Diciamolo, nel nostro caso, non c’è espressione più indovinata per salutare la riapertura della stagione sportiva. Siamo motivati? Di più. Questi primi mesi del 2017 sono stati intensi in termini di chiarezza, riorganizzazione e riposizionamento della nostra Federazione. Come si dice: abbiamo “gettato le fondamenta” per una svolta epocale che nel futuro prossimo dovrà consentire alla FIDS di ottenere il rango che i numeri già, in qualche modo, assicurano. Quei dati ora devono essere corredati da una strategia che riesca a far comprendere in pieno, ai non addetti ai lavori, i contenuti di attività autenticamente sportive come le nostre. È questo, come sapete, che abbiamo cominciato a fare, operando all’interno e all’esterno della Federazione. All’augurio di una fervida stagione aggiungo, quindi, il caloroso appello per incrementare quel “senso di appartenenza” che compatta i grandi movimenti. La danza è una delle massime espressioni di armonia sportiva e artistica: dobbiamo farlo comprendere a tutti. Ognuno tra noi è ambasciatore dei nostri sport. Il CONI da tempo sta offrendo il suo supporto e noi, tutti insieme, abbiamo due compiti da assolvere con puntualità e tenacia. Il primo è sportivo: sviluppare le nostre attività e le nostre performance nel rispetto delle regole e ispirandoci alla bellezza e alla plasticità del gesto sportivo con l’obiettivo di migliorarci sempre più. Il secondo è culturale: diffondere i messaggi di armonia, di bellezza e di collaborazione che sono insiti nella danza sportiva e che hanno segnato intere stagioni della storia dell’umanità fin dagli albori. La nostra è e sempre più sarà una Federazione ad alta densità partecipativa: i grandi progetti si costruiscono con la leadership e con il consenso del movimento. Sul nostro sito è stato pubblicato il Regolamento dell'Attività Sportiva Federale 2017/2018: sarà on line per una settimana. Lo abbiamo fatto perché tutti abbiano la possibilità di leggerlo e di suggerirci modifiche per migliorarle. Ci aspettiamo un contributo costruttivo. È con questo spirito che, da presidente del nostro grande movimento, auspico che l’interesse supremo della Federazione metta al bando definitivamente particolarismi e iniziative estemporanee che, mentre si esauriscono in un batter di ciglia, lasciano le cicatrici di una visione miope che ha solo furia distruttiva e non una strategia costruttiva. La posizione federale è netta, precisa, puntuale, lineare e si esprime esclusivamente attraverso i suoi canali: il sito, la rivista federale, le pagine ufficiali dei social media. Tutto ciò che è al di fuori, ogni altra dichiarazione, esprimono il pensiero personale di che ne è autore e in alcun modo può essere attribuito al Presidente e al Consiglio Federale. Queste sono le regole di ogni organizzazione seria e professionale che punti alla sua crescita e al suo sviluppo e noi le rispettiamo. Perché questo oggi siamo noi: un’organizzazione seria. Ed è con questo spirito che è partito il conto alla rovescia della cerimonia di premiazioni che avrà luogo a fine novembre nel salone d’onore del CONI. Da presidente concedetemi un “avvertimento”. Lo dico ora per allora: la nostra cerimonia di premiazioni sarà solo un altro punto di partenza, non di arrivo. Aggiungo che l’imminente annuncio di prestigiosissime manifestazioni internazionali di grandissimo rango che ci sono state assegnate daranno nuova linfa e ancora maggiore identità all’intero nostro movimento. Vi abbraccio uno per uno perché mi date l’onore di essere chiamato a rappresentarvi e rendete il nostro ambiente unico, esclusivo e differente.
Comitato regionale liguria